martedì 4 febbraio 2014

Impariamo l'italiano | La parola del giorno

  Cianciare, salamelecco, disdoro, suggere, rantolare... Siete così sicuri di conoscere l'italiano? Perché non andare alla scoperta delle innumerevoli parole della nostra ricca lingua? A volte siamo così convinti di sapere il significato di un termine, di non sforzarci di cercarlo; ma, quando ci capita di doverlo spiegare, non ne siamo in grado.
   Ho pensato di dedicare un po' d'attenzione all'argomento, soffermandomi su alcune parole che di volta in volta trovo leggendo, riscrivendo la frase dalla quale l'ho estrapolata, citandone il libro e spiegandone ovviamente il significato. 
    Se ne avete voglia, troverete i post de "La parola del giorno" sulla pagina facebook Papers - Books blog.

2 commenti:

  1. Condivido con te questa affannosa "battaglia": l'italiano corretto è parlato e scritto dai pochi perché il resto della popolazione è poliglottta, con una preferenza all'inglese.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per l'appoggio, Marina. Acquisire la lingua madre è un fenomeno naturale, continuare a conoscerla è un impegno che dovrebbe essere abitudine.

      Elimina